Attività

Stampa

Metodo di lavoro

Sul territorio La Melarancia ha avviato un intervento significativo, per impostare e proporre un progetto di ampio respiro che sia:

  • integratoperché coinvolge più soggetti, istituzionali e non.

  • articolato perché agisce su più fronti, ponendosi obiettivi sia preventivi che di “cura”.

Ambiti operativi

  • l’attività culturale, finalizzata alla informazione e sensibilizzazione territoriale e alla formazione di volontari e operatori.

  • l’attività di strada e attività indoor, finalizzata alla costruzione di relazioni significative, alla tutela sanitaria e alla promozione di percorsi di autonomia.

  • l’attività di rete, finalizzata a integrare il proprio operato con le realtà territoriali e a coordinare l’azione locale con quella nazionale ed europea.

  • una costante azione di formazione e supervisioneinterna viene realizzata a scopo di aggiornamento e verifica del lavoro svolto.

Organizzazione

Aderiscono all’associazione 10 soci ordinari.

Le diverse attività sono realizzate attualmente da 15 volontari specificatamente formati e da 4 professionisti collaboratori con qualifica di educatori e psicologi. I restanti soci si occupano degli aspetti organizzativi ed amministrativi dell’associazione.

L’attività di strada si articola in 4 uscite settimanali di cui 2 notturne e 2 diurne coinvolgendo i Comuni degli ambiti di Bergamo, Dalmine, Grumello, Seriate, Isola Bergamasca, Treviglio, Romano di Lombardia e Valle Cavallina.

 

Progetti realizzati e in corso

  • dal 2001 al 2005 collabora al progetto “Insieme per garantire migliori opportunità” finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità, ai sensi dell’art. 18 del D. Lgs. 286/98.
    Ad oggi sostengono il progetto 143 Enti territoriali della Regione Lombardia.

  • dal 2001 al 2003 realizza il progetto “Melarancia in rete - la prostituzione di strada e la tratta delle donne a scopo di sfruttamento sessuale”.
    Ad oggi sostengono il progetto 53 Enti territoriali della Provincia di Bergamo.

  • dal 2002 al 2003 realizza il progetto “Prevenzione della trasmissione delle infezioni da HIV e MTS in donne dedite alla prostituzione”, finanziato dalla ASL di Bergamo ai sensi dell’art. 45 D. Lgs. 286/98.

  • dal 2002 al 2003 realizza il progetto “Prostituzione di strada: stop, fermiamo il traffico!”, finanziato dalla Fondazione della Comunità Bergamasca onlus.

  • dal 2002 al 2003 partecipa al “Tavolo di Lavoro sulla Prostituzione di Strada” istituito dalla Prefettura di Bergamo in collaborazione con le Forze dell’Ordine della Provincia.

  • nel 2003realizza il progetto “Prevenzione della trasmissione delle MTS: Campagna di informazione e sensibilizzazione verso clienti di donne dedite alla prostituzione”, finanziato dalla ASL di Bergamo ai sensi dell’art. 45 D. Lgs. 286/98.

  • Nel 2004 realizza il progetto “Melarancia on the road” finanziato dalla Fondazione della Comunità Bergamasca onlus.

  • Nel 2005 prende parte al progetto “Donne in volo” in collaborazione con l’associazione Lule, finanziato dalla Fondazione Vodafone.

  • Nel 2006 realizza il progetto “Comprendersi per aiutare” finanziato dalla Fondazione Comunità Bergamasca onlus”.

  • Nel 2006 presenta il progetto “Drop in” presentandosi per la prima volta al bando legge 22 sul volontariato.

  • Nel 2007 realizza il progetto “Le vie… del riscatto” finanziato dalla Fondazione Comunità Bergamasca e dalla Fondazione Banca del Monte di Lombardia.

  • Dal 2007 con il finanziamento del Comune di Bergamo realizza ogni anno scolastico incontri con gli studenti delle 4° e 5° superiori con ls finalità di informare i giovani sul fenomeno dello sfruttamento.

  • Nel 2008 realizza il progetto “Per non aggiungere sofferenza alla sofferenza”, bando sul volontariato, legge regionale 22

  • Nel 2008 realizza il progetto “Vite nuove”, bando sulla tutela della maternità, legge regionale 23.

  • Nel 2008 organizza il convegno presso l’Università di Bergamo “Geografia del margine: una cartografia della tratta e dello sfruttamento femminile” con il sostegno del CSV

  • Nel 2009 realizza il progetto “Reti di libertà”, finanziato dalla Fondazione Cariplo e dalla Fondazione Banca del Monte di Lombardia, che ha come obiettivo l’inclusione sociale, coinvolgendo diversi soggetti per assicurare un percorso di inserimento abitativo e lavorativo.

  • Nel 2009 realizza la mostra fotografica itinerante “La donna è libera di scegliere ?” con il sostegno del CSV.

  • Nel 2009 entra a far parte del coordinamento regionale della Lombardia delle unità mobili di strada.

  • Nel 2010 realizza il progetto “Oltre i luoghi comuni”, bando sul volontariato, legge regionale 22

  • Nel 2010 partecipa al progetto “Fuoriluogo” incentrato sulla prostituzione nei locali, che ha come ente capofila l’associazione LULE

  • Nel 2011 realizza il progetto “Fiori di vita”, bando sulla tutela della maternità, legge regionale 23, per la prevenzione degli aborti.

  • Nel 2011 realizza il progetto “Vicini e lontani” finanziato dalla Fondazione Comunità Bergamasca onlus” nell’ambito di un accordo triennale con il supporto del Consiglio dei Sindaci

  • Nel 2012 presenta nuovamente alla Fondazione Comunità Bergamasca la prosecuzione del progetto iniziato nel 2011 con il nuovo titolo “Oltre i luoghi comuni”.

  • Nel 2012 presenta nuovamente alla Fondazione Banca del Monte di Lombardia il progetto triennale “Fuori dall’uscio e dietro la porta accanto” che ha come obiettivo l’emersione del fenomeno dello sfruttamento della prostituzione negli appartamenti e nei locali pubblici e che prende avvio nel gennaio 2013.

 

Le collaborazioni attivate ed in corso

La Melarancia è un’associazione fortemente integrate nel territorio in cui opera e in particolare:

  • Ha partecipato a numero si tavoli di zona nei vari ambiti territoriali in cui presta il servizio (Dalmine, Seriate, Ponte S.Pietro e l’Isola Bergamasca, ecc.)

  • Ha attivato fin dall’inizio una stretta collaborazione con le Forze dell’Ordine (Carabinieri, Polizia, Questura di Bergamo).

  • Ha attivato una rete consolidata ormai da anni con altre associazioni affini, in particolare l’associazione Lule di Abbiategrasso (Pavia) e l’associazione Micaela onlus che gestisce le comunità di accoglienza a Bergamo.

  • Fa parte del coordinamento regionale della Lombardia delle unità di strada.

  • Fa parte di “Donne in rete”, tavolo di lavoro degli enti che a vario titolo si occupano di contrastare la violenza alle donne e le discriminazioni di genere (di cui fa parte tra gli altri la consigliera delle Pari Opportunità della Provincia e del Comune di Bergamo, i sindacati e diverse organizzazioni di volontariato).

  • Ha una proprio rappresentante in seno al Consiglio delle Donne presso il Comune di Bergamo.

  • E’ aderente al CSV di Bergamo (Centro Servizi Volontariato).

 

Segnalazioni

Conosci vittime di tratta

e sfruttamento sessuale?

Per segnalazioni tel. 349 3565499

E-mail: coordinatrice@lamelarancia.org

Reclutamento Volontari

Sei interessato/a

a fare attività di volontariato?

E-mail: info@lamelarancia.org

Incontri Pubblici

Sei interessato/a ad organizzare

un incontro pubblico

di sensibilizzazione sul tema?

E-mail: info@lamelarancia.org

Per i Comuni

Volete la mappatura del territorio

e/o indagini sociali a tema?

E-mail: coordinatrice@lamelarancia.org

RETE DEL DONO

Collabora con Noi

Clicca qui per scaricare il bollettino

 

 

In alternativa puoi fare un bonifico a La Melarancia onlus alle seguenti coordinate bancarie:

IBAN IT38Z0542853510000000001164

  

oppure tramite PayPal cliccando sul pulsante  

Ricorda che tutte le donazioni sono deducibili dal reddito imponibile:
così riduci le tasse e ci aiuti!

 


 
 

 

Sostenitori e Collaboratori

  •  Il dipartimento di Prevenzione della ASL di Bergamo
  • L'associazione OIKOS onlus di Bergamo
  • La Fondazione della Comunità Bergamasca onlus
  • La Fondazione Cariplo
  • La Fondazione Banca del Monte di Lombardia
  • La Fondazione Vodafone
  • Il Comune di Bergamo
  • Il Consiglio delle donne del Comune di Bergamo
  • L'Azienda Ospedaliera Papa Giovanni XXIII
  • L'Azienda Ospedaliera Bolognini di Seriate
  • Il Consultorio di Bergamo
  • Il Consultorio Familiare Scarpellini di Bergamo
  • Fondazione Sanpaolo onlus
  • CSV Centro Servizi Volontariato di Bergamo

 

Chiesa Valdese

 

Progetto sostenuto con i fondi 

otto per mille della Chiesa Valdese

 

VISITATORI

Visite agli articoli
22612

find shoes